ACCESSO CIVICO

Normativa di riferimento

  • Riferimenti normativi:

- D. Lgs. 14 Marzo 2013 n. 33 Art. 5, c. 1, c. 2 - Accesso civico a dati e documenti

- Legge n. 241/90 Art. 2, c. 9-bis - Conclusione del procedimento

- Linee guida Anac FOIA (del. 1309/2016) - Linee guida recanti indicazioni operative ai fini della definizione delle esclusioni e dei limiti all'accesso civico di cui all'art. 5 co. 2 del D. Lgs 33/2013

  • Contenuti dell'obbligo:

- Nome del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza cui è presentata la richiesta di accesso civico, nonchè modalità per l'esercizio di tale diritto, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale e nome del titolare del potere sostitutivo, attivabile nei casi di ritardo o mancata risposta, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale

- Nomi Uffici competenti cui è presentata la richiesta di accesso civico, nonchè modalità per l'esercizio di tale diritto, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale

- Elenco delle richieste di accesso (atti, civico e generalizzato) con indicazione dell'oggetto e della data della richiesta nonché del relativo esito con la data della decisione

  • Aggiornamento: Tempestivo per i primi due punti, semestrale per il terzo

 

Responsabile della Trasparenza: dott.ssa Marianunzia MARGHERITA

Responsabile della Protezione dei Dati Personali (RPD): 

 

Accesso civico "semplice"
L’accesso civico semplice è il diritto di chiunque di richiedere la pubblicazione di documenti, informazioni o dati che l’ente abbia omesso di pubblicare, pur sussistendone l’obbligo ai sensi del decreto trasparenza.

La domanda di accesso civico “semplice” non necessita di motivazione, ma deve identificare i dati, le informazioni o i documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria, non reperiti nella sezione Amministrazione Trasparente, dei quali si richiede la pubblicazione.

L’istanza di accesso civico “semplice” deve essere presentata al Responsabile per la Trasparenza.

L’istanza, effettuata in forma scritta utilizzando il modello presente in questa pagina, può essere trasmessa dal soggetto interessato per via telematica secondo le modalità previste dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante il «Codice dell’amministrazione digitale». L’istanza può essere, altresì, presentata a mezzo posta o mediante consegna diretta presso il Protocollo del Comune.

Modulo di richiesta

 

Accesso civico "generalizzato"

 

 

 

RELAZIONI DI MANDATO

Relazione inizio mandato 2016-2021

Relazione di fine mandato 2011-2016

Torna all'inizio del contenuto